Autore Topic: attivita' di vicinato  (Letto 95 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.753
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:attivita' di vicinato
« Risposta #2 il: 25 Luglio 2020, 11:26:37 »
1- Per esercitare L' attività è necessaria un' area a parcheggio esclusiva dimensionata in base alla superficie di vendita dichiarata nella SCIA? e se si in base a che norma ?
Dipende dalla regolamentazione edilizia comunale. DI NORMA gli esercizi di vicinato non devono avere aree di sosta stanziale e relazionale specifiche.

2- L' eventuale superficie da conteggiare è limitata alla sola superficie di vendita o alla superficie totale del fondo? (vendita + magazzino + servizi + etc).
Se previsto è in relazione alla superficie di vendita

3- Il negoziante avendo attivato la SCIA tramite SUAP è tenuto a comunicare personalmente e autonomamente i dati relativi alla TARI all' ufficio TRIBUTIi o detto ufficio TRIBUTI deve accedere alla documentazione già trasmessa al SUAP eventualmente richiedendo integrazioni o delucidazioni al contribuente ?
le dichiarazioni fiscali sono a carico dell'interessato.

Forum del Portale Omniavis.it

Re:attivita' di vicinato
« Risposta #2 il: 25 Luglio 2020, 11:26:37 »

 


Offline massimo brandani

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 3
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
attivita' di vicinato
« Risposta #1 il: 24 Luglio 2020, 19:14:46 »
Buonasera , PREMESSA, un mio cliente esercita un' attività di vicinato in una porzione di fabbricato composto da più fondi e uffici, è in possesso di regolare contratto di affitto ma solo per la porzione su cui esercita l' attività (agibile senza modifiche dal 2006). Il fabbricato interessato risulta composto da più unità commerciali e sul fronte dello stesso vi è un' area di utilizzo comune (catastalmente AREA URBANA non esclusiva di nessun subalterno che compone l' immobile). Preciso che nel contratto di affitto non sono menzionate le aree esterne e tantomeno aree da adibire a qualsiasi scopo in uso esclusivo (in particolare a parcheggio), tutto è rimandato al buonsenso.
Ciò premesso sono a chiedere :
1- Per esercitare L' attività è necessaria un' area a parcheggio esclusiva dimensionata in base alla superficie di vendita dichiarata nella SCIA? e se si in base a che norma ?
2- L' eventuale superficie da conteggiare è limitata alla sola superficie di vendita o alla superficie totale del fondo? (vendita + magazzino + servizi + etc).
3- Il negoziante avendo attivato la SCIA tramite SUAP è tenuto a comunicare personalmente e autonomamente i dati relativi alla TARI all' ufficio TRIBUTIi o detto ufficio TRIBUTI deve accedere alla documentazione già trasmessa al SUAP eventualmente richiedendo integrazioni o delucidazioni al contribuente ?
Scusi per le molteplici domande, spero trovi il tempo e la pazienza per rispondere.
Saluti Massimo Brandani