Autore Topic: Affidamento diretto art. 157 comma 2  (Letto 70 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline viviana

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 3
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Re:Affidamento diretto art. 157 comma 2
« Risposta #3 il: 30 Luglio 2020, 07:58:02 »
Con il DL n.76/2020"semplificazioni" l'affidamento diretto previsto sotto 150 mila euro anche per i servizi di architettura.
L'affidamento deve avvenire con il criterio dell'OEPV se superiore a 40 mila, ex art. 95 comma 3 lett. b)?

Sotto i 150.000 euro un affidamento diretto. NON esistono i criteri del minor prezzo e dell'OEPV ... si affida direttamente sulla base di una valutazione complessiva

Credo ci sia da valutare che prima le soglie dell'affidamento diretto e dell'art. 95 comma 3 lett. b) coincidevano, oggi abbiamo uno scostamento. L'art. 95 non n sospeso n abrogato. Pertanto c' una contraddizione normativa.

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Affidamento diretto art. 157 comma 2
« Risposta #3 il: 30 Luglio 2020, 07:58:02 »


Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 20.753
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Affidamento diretto art. 157 comma 2
« Risposta #2 il: 29 Luglio 2020, 17:02:49 »
Con il DL n.76/2020"semplificazioni" l'affidamento diretto previsto sotto 150 mila euro anche per i servizi di architettura.
L'affidamento deve avvenire con il criterio dell'OEPV se superiore a 40 mila, ex art. 95 comma 3 lett. b)?

Sotto i 150.000 euro un affidamento diretto. NON esistono i criteri del minor prezzo e dell'OEPV ... si affida direttamente sulla base di una valutazione complessiva

Offline viviana

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 3
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Affidamento diretto art. 157 comma 2
« Risposta #1 il: 29 Luglio 2020, 10:07:04 »
Con il DL n.76/2020"semplificazioni" l'affidamento diretto previsto sotto 150 mila euro anche per i servizi di architettura.
L'affidamento deve avvenire con il criterio dell'OEPV se superiore a 40 mila, ex art. 95 comma 3 lett. b)?