Autore Topic: Artigiano senza sede operativa-produzione bigiotteria in casa  (Letto 42 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Tizi

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 1
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
Artigiano senza sede operativa-produzione bigiotteria in casa
« Risposta #1 il: 31 Luglio 2020, 19:31:14 »
Salve a tutti, sto cercando un'informazione per me fondamentale e determinante sull'eventuale
possibilità di aprire p.iva con regime forfettario per la produzione di bigiotteria e articoli simili codice Ateco
32.13.09. Dovrei svolgerlo in casa (sono in affitto), non ho possibilità di aprire un laboratorio, ma soprattutto non uso macchinari o attrezzature elettriche, solo ago, filo perline pinze colla e cose del genere e non
serve una postazione né un ambiente particolare. Ho provato a consultare
diversi commercialisti che mi dicono cose diverse e contrastanti, la
maggior parte mi hanno detto che un artigiano deve per forza avere
laboratorio ma trovo assurdo che per la tipologia di lavorazione io
debba avere un laboratorio del tutto inutile per me, nonché economicamente insostenibile.
 Sono riuscita comunque a contattare l’ufficio tecnico del mio comune, sono stati molto disponibili e mi hanno detto che non occorre nessuna SCIA né autorizzazione ma solo una comunicazione da parte mia nella quale dichiaro di adibire una stanza dell’appartamento a tale uso purché abbia una superficie inferiore al 25%  della metratura dell’abitazione
(senza però cambio della destinazione d’uso)
Il problema mi si è di nuovo posto quando ho parlato con un altro commercialista il quale mi ha detto di essere a conoscenza di questa cosa con il Comune ma mi ha detto che il problema si pone con l’iscrizione all’ Artigianato, poiché questi ultimi richiedono necessariamente un laboratorio, questo a detta anche di sue precedenti esperienze.
Ho letto un quesito simile al mio in questo forum nel quale è stato detto che il tutto è fattibile aprendo come artigiano senza sede operativa ma chiederei gentilmente chiarimenti e indicazioni a tal proposito. Se possibile vorrei anche conferma della dichiarazione che dovrei inviare al comune sulla stanza da adibire della quale non sono molto convinta perché io non avrei bisogno neanche di un’intera stanza, potrei farlo sul tavolo della cucina sulla scrivania oppure in salone. E poi comunque come si deve fare per l’iscrizione all’artigianato? Sarei grata a chiunque potesse darmi delucidazioni sulla procedura corretta, chiarimenti nonché riferimenti normativi al riguardo.
Ringrazio in anticipo ed attendo fiduciosa
Grazie
Tiziana G.

Forum del Portale Omniavis.it

Artigiano senza sede operativa-produzione bigiotteria in casa
« Risposta #1 il: 31 Luglio 2020, 19:31:14 »