Autore Topic: requisito professionale  (Letto 97 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline roberto de marchis

  • Membro Super
  • *****
  • Post: 655
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Re:requisito professionale
« Risposta #3 il: 14 Settembre 2020, 07:49:55 »
È vero che ormai dal settembre 2014 i paesi membri dell’Unione europea hanno adottato il nuovo “sistema europeo dei conti nazionali e regionali” nel calcolo del PIL e quindi si conteggiano pure le attività illegali (prostituzione, droga, contrabbando tabacco) ma considerare valido come requisito professionale anche il lavoro in nero.....🧐
Non so se ci siano risoluzioni del MiSE al riguardo ma non mi meraviglierei ormai più di tanto per cui di questo passo andrà riconosciuto il requisito pure allo spacciatore in strada per “commercio su area pubblica” in attesa che gli diano magari un posteggio in concessione e poi a quel punto i vigili a fare la “spunta”....se l’economia deve girare ....
« Ultima modifica: 14 Settembre 2020, 07:53:22 da roberto de marchis »

Forum del Portale Omniavis.it

Re:requisito professionale
« Risposta #3 il: 14 Settembre 2020, 07:49:55 »

 


Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 21.223
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:requisito professionale
« Risposta #2 il: 13 Settembre 2020, 09:39:43 »
Salve,dopo 3 anni di assunzione in attività artigianale come "responsabile tecnico",la camera di commercio,non mi riconosce l'acquisizione del requisito.In quanto la ditta per cui ho operato,ha un 'iscrizione inattiva all'albo artigiano.Vorrei capire se c'è un modo di potermi appellare nel reclamare il mio requisito!..dato che comunque il mio operato per l'inps e inail  è stato monitorato e confermato con regolare matricola sul contratto d'assunzione bustepaghe e contributi versati durante questi anni,e pure indennizzato dopo la cessazione lavorativa.in attesa di un vostro riscontro porgo cordiali saluti.

Possibile.
Eventuali irregolarità dell'impresa non possono ricadere sul lavoratore che matura il requisito anche in caso di mancata attivazione o con lavoro "a nero" se porta la dimostrazione che l'attività è stata comunque svolta.
Consiglio di consultare un legale

Offline fabio carta

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 2
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
requisito professionale
« Risposta #1 il: 12 Settembre 2020, 11:42:35 »
Salve,dopo 3 anni di assunzione in attività artigianale come "responsabile tecnico",la camera di commercio,non mi riconosce l'acquisizione del requisito.In quanto la ditta per cui ho operato,ha un 'iscrizione inattiva all'albo artigiano.Vorrei capire se c'è un modo di potermi appellare nel reclamare il mio requisito!..dato che comunque il mio operato per l'inps e inail  è stato monitorato e confermato con regolare matricola sul contratto d'assunzione bustepaghe e contributi versati durante questi anni,e pure indennizzato dopo la cessazione lavorativa.in attesa di un vostro riscontro porgo cordiali saluti.
« Ultima modifica: 12 Settembre 2020, 15:53:54 da fabio carta »