Autore Topic: Erogatore d'acqua in attività commerciale  (Letto 81 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 5.179
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:Erogatore d'acqua in attività commerciale
« Risposta #2 il: 09 Ottobre 2020, 08:09:02 »
Sì, c'è stata un'evoluzione interpretativa ai sensi della quale le c.d. case dell'acqua sono state sottoposte al campo applicativo della "notifica sanitaria". Ti allego una nota di una ASL Toscana che puoi fare tua da un punto di vista sostanziale. Di conseguenza, anche a modulistica standard nazionale della notifica sanitaria è stata aggiornata con la relativa casistica

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Erogatore d'acqua in attività commerciale
« Risposta #2 il: 09 Ottobre 2020, 08:09:02 »

 


Offline Marim

  • Membro Junior
  • **
  • Post: 43
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
Erogatore d'acqua in attività commerciale
« Risposta #1 il: 07 Ottobre 2020, 09:25:23 »
Buongiorno,
è stato posto questo quesito al Suape di un Comune in Sardegna.
Una ditta che attualmente svolge l'attività di commercio al dettaglio di pc, stampanti e altri prodotti di elettronica e informatici può  installare la CASA DELL'ACQUA (o erogatore d'acqua), con cui si somministra acqua con un distributore automatico, non maneggiando personalmente l'acqua che viene fornita tramite la rete idrica. La ASL ha dichiarato che in tal caso sarebbe necessario avere i requisiti  di OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE (OSA) con una autocertificazione. Ne deduco che l'attività è equiparata ad un'impresa alimentare, è corretto? quindi occorrerà presentare al Suape la DUA corredata dal mod.B5 per il possesso dei requisiti e il mod. E1 per la notifica igienico sanitaria ?
Grazie infinite per la risposta che vorrete fornirmi.
Cordiali saluti