Autore Topic: irrecivibilità, procedibilità,inammissibilità istanza  (Letto 70 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 21.450
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:irrecivibilità, procedibilità,inammissibilità istanza
« Risposta #2 il: 15 Ottobre 2020, 18:32:58 »
Salve, è pervenuta al nostro SUAP una pratica con diverse criticità: il tecnico ha inviato uno standard 0 con allegato modulo di scia di apertura di attività, su modulistica dell'ente, dove l'istante chiede il rilascio di un parere igienico sanitario, allegando al contempo di dichiarazione dei requisiti igienico sanitari e di sicurezza, quando invece l'intento del richiedente era quella di inviare la sola  dichiarazione dei requisiti igienico sanitari e di sicurezza per un'attività di fabbricazione prodotti in calcetruzzo per la quale su AIDA vi è il solo endoprocedimento igienico sanitario. Come devo considerare la pratica ricevuta? Chiedo integrazioni? O devo dichiararla irricevibile, inammissibile, improcedibile? Grazie infinite della delucidazione. Elisa

attività di fabbricazione prodotti in calcetruzzo è attività NON SOGGETTA ad alcun adempimento ... libera senza vincoli salvo eventuali procedimenti tecnici (es. art. 67 81/2008)

Forum del Portale Omniavis.it

Re:irrecivibilità, procedibilità,inammissibilità istanza
« Risposta #2 il: 15 Ottobre 2020, 18:32:58 »

 


Offline ELISARAGGHIANTI

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 9
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
irrecivibilità, procedibilità,inammissibilità istanza
« Risposta #1 il: 14 Ottobre 2020, 16:01:52 »
Salve, è pervenuta al nostro SUAP una pratica con diverse criticità: il tecnico ha inviato uno standard 0 con allegato modulo di scia di apertura di attività, su modulistica dell'ente, dove l'istante chiede il rilascio di un parere igienico sanitario, allegando al contempo di dichiarazione dei requisiti igienico sanitari e di sicurezza, quando invece l'intento del richiedente era quella di inviare la sola  dichiarazione dei requisiti igienico sanitari e di sicurezza per un'attività di fabbricazione prodotti in calcetruzzo per la quale su AIDA vi è il solo endoprocedimento igienico sanitario. Come devo considerare la pratica ricevuta? Chiedo integrazioni? O devo dichiararla irricevibile, inammissibile, improcedibile? Grazie infinite della delucidazione. Elisa