Autore Topic: Seduta di gara aperta al pubblico in periodo COVID  (Letto 40 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 21.752
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:Seduta di gara aperta al pubblico in periodo COVID
« Risposta #2 il: 16 Novembre 2020, 19:57:02 »
Ho pubblicato una lettera di invito per una concessione di servizi. Nella lettera di invito ho già individuato la prima seduta pubblica (quella delle verifiche di ammissione) e l'ho prevista "in presenza" (presso l'Amministrazione). Le restrizioni degli ultimi giorni non consentono gli spostamenti e ho letto che, indipendentemente dall'aver previsto nella lettera di invito modalità diverse, potrei gestire le sedute in modalità telematica. La mia domanda è questa: avendo difficoltà a gestire una/più sedute in modalità telematica, posso comunque mantenere la modalità in presenza per chi vorrà partecipare oppure potrebbe essere contestata per il fatto che non potrà partecipare nessuno e quindi sono obbligata comunque ad attivarmi per garantirla a distanza?

1) non esistono difficoltà a gestire la modalità telematica
2) queste non giustificano esposizione a rischio
3) se sono procedure su piattaforme telematiche puoi omettere l'apertura delle buste in forma pubblica.

Bisogna andare oltre!!!!!!!!!!!
* * * * * * * * * *
Dott. Simone Chiarelli
simone.chiarelli@gmail.com
tel. 3337663638
* * * * * * * * * *
https://www.youtube.com/user/simonechiarelli

Forum del Portale Omniavis.it

Re:Seduta di gara aperta al pubblico in periodo COVID
« Risposta #2 il: 16 Novembre 2020, 19:57:02 »

 


Offline Mic

  • Membro Senior
  • ****
  • Post: 198
    • Mostra profilo
    • E-mail
Seduta di gara aperta al pubblico in periodo COVID
« Risposta #1 il: 16 Novembre 2020, 14:58:13 »
Ho pubblicato una lettera di invito per una concessione di servizi. Nella lettera di invito ho già individuato la prima seduta pubblica (quella delle verifiche di ammissione) e l'ho prevista "in presenza" (presso l'Amministrazione). Le restrizioni degli ultimi giorni non consentono gli spostamenti e ho letto che, indipendentemente dall'aver previsto nella lettera di invito modalità diverse, potrei gestire le sedute in modalità telematica. La mia domanda è questa: avendo difficoltà a gestire una/più sedute in modalità telematica, posso comunque mantenere la modalità in presenza per chi vorrà partecipare oppure potrebbe essere contestata per il fatto che non potrà partecipare nessuno e quindi sono obbligata comunque ad attivarmi per garantirla a distanza?