Autore Topic: sospensione attività  (Letto 418 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Simone Chiarelli

  • Dott. Simone Chiarelli
  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 22.882
  • Dott. Simone Chiarelli
    • Mostra profilo
    • Chiarelli Simone
    • E-mail
Re:sospensione attività
« Risposta #2 il: 26 Gennaio 2021, 12:49:05 »
Lo stesso bar viene sanzionato nell'ultimo periodo da Carabinieri e Polizia già 4 volte, per lo più perchè titolare, famigliari o avventori erano sprovvisti di DPI, perchè aperti oltre l'orario o consetivano la  consumazione all'interno in periodo vietato. Viene anche disposta in alcuni casi la chiusura per 3 o 5 giorni, ma al momento non si è in grado di sapere se abbiano presentato scritti difensivi. Considerata la ripetuta  recidività, in attesa delle ordinanze ingiunzione della Prefettura, può il Sindaco intervenire   con provvedimento di sospensione atteso che le norme COVID attengono alla salute? Appare il caso di gestione non curante del rispetto delle norme e tanto meno delle relative sanzioni!

Diciamo che la reiterazione delle violazioni potrebbe costituire elemento che legittima una contingibile ed urgente.
Suggerirei alla Polizia Locale di fare ulteriore controllo e se riscontrano la quinta violazione di procedere sia con la sanzione pecuniaria che con la proposta di ordinanza sindacale (es. chiusura per 30 giorni)
* * * * * * * * * *
Dott. Simone Chiarelli - simone.chiarelli@gmail.com - tel. 3337663638
* * * * * * * * * *
https://formazione.omniavis.com/bundles/book          https://www.youtube.com/user/simonechiarelli

Offline PATTY55

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 2
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
sospensione attività
« Risposta #1 il: 25 Gennaio 2021, 21:39:04 »
Lo stesso bar viene sanzionato nell'ultimo periodo da Carabinieri e Polizia già 4 volte, per lo più perchè titolare, famigliari o avventori erano sprovvisti di DPI, perchè aperti oltre l'orario o consetivano la  consumazione all'interno in periodo vietato. Viene anche disposta in alcuni casi la chiusura per 3 o 5 giorni, ma al momento non si è in grado di sapere se abbiano presentato scritti difensivi. Considerata la ripetuta  recidività, in attesa delle ordinanze ingiunzione della Prefettura, può il Sindaco intervenire   con provvedimento di sospensione atteso che le norme COVID attengono alla salute? Appare il caso di gestione non curante del rispetto delle norme e tanto meno delle relative sanzioni!