Autore Topic: Responsabilità del custode per caduta di un pedone in una buca: caso fortuito  (Letto 69 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Chiara Teodori

  • Moderator
  • Membro Junior
  • *****
  • Post: 56
  • Nuovo iscritto
    • Mostra profilo
    • E-mail
La  Corte di Cassazione, Sezione III Civile, del 16 febbraio 2021, n. 4035 ha affermato il seguente principio di diritto: "ove sia dedotta la responsabilità del custode per la caduta di un pedone in corrispondenza della sconnessione o buca di un marciapiede,  l'accertamento della responsabilità deve essere condotto ai sensi dell'articolo 2051 c.c. enon risulta predicabile la ricorrenza del caso fortuito a fronte del mero accertamento di una condotta colposa della vittima, (la quale potrà invece assumere rilevanza, ai fini della riduzione o dell'esclusione del risarcimento, ai sensi dell'articolo 1227, comma 1 e 2 c.c.), richiedendosi, per l'integrazione del fortuito, che detta condotta presenti anche i caratteri di imprevedibilità ed eccezionalità tali da interrompere il nesso causale fra la cosa in custodia e il danno". [/b]
******************
Dott.ssa Chiara Teodori - esperta OV
******************

https://formazione.omniavis.com/
info@omniavis.it


Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0