Autore Topic: COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - REQUISITI MORALI  (Letto 232 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mario Maccantelli

  • Administrator
  • Membro Super
  • *****
  • Post: 5.813
    • Mostra profilo
    • http://www.omniavis.it/web/forum/
    • E-mail
Re:COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - REQUISITI MORALI
« Risposta #2 il: 27 Febbraio 2021, 09:45:24 »
In ambito del commercio al dettaglio e' inutile chiedere i carichi pendenti avendo rilievo solo i reati accertatti con la sentenza passata in giudicato.

Posso comprendere tale verifica in ambito di autorizzazioni di derivazione TULPS dove la PA ha un margine di valutazione maggiore in riferimento alla "buona condotta".
******************
Dott. Mario Maccantelli - esperto OV
******************

https://formazione.omniavis.com/
info@omniavis.it


Seguici sui social:
FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/omniavisnews/
TWITTER: https://twitter.com/omniavis
LINKEDIN: https://twitter.com/omniavis
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/omniavis
TELEGRAM: https://telegram.me/omniavis
SEZIONE ABBONATI: http://www.omniavis.it/web/forum/index.php?topic=24906.0

Offline MARCO

  • Nuovi iscritti
  • *
  • Post: 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - REQUISITI MORALI
« Risposta #1 il: 25 Febbraio 2021, 16:40:06 »
Buonasera
nell'effettuare i controlli dei requisiti morali su un operatore su aree pubbliche, nell'ambito dei rinnovi dodicinali delle concessioni su aree pubbliche, abbiamo ricevuto un Casellario Giudiziale con "NULLA" mentre nel Certificato dei carichi pendenti, un procedimento penale in corso che alleghiamo alla presente. Come dobbiamo procedere? Non abbiamo mai avuto un caso simile.
Grazie